Ispahan PDF

Zayandeh, 400 chilometri dal Golfo Persico a un’altezza di 1590 metri sopra il livello del mare, nelle montagne dello Zagros. Lo hinterland economico di Esfahān ispahan PDF la zona circostante in cui sono prodotti cotone, grano e tabacco. Esfahān è ben nota per le bellezze architettoniche e per i suoi giardini pubblici.


Ispahan. Trois syllabes et autant de saveurs qui font rêver. Dans le macaron mythique de Pierre Hermé, rose, litchi et framboise s’accordent à merveille. À l’occasion des vingt ans de sa création, il décline cette association en 40 recettes magnifiquement photographiées par Laurent Fau, au plus grand bonheur de nombreuses personnalités, qui témoignent de leurs souvenirs de dégustation. Cake, croissant, sorbet, madeleine, pâte de fruits… Autant de façons de réinventer une recette, pour un plaisir sans cesse renouvelé !

Esfahān è una città molto antica, importante anche nell’Impero sasanide, fu conquistata dagli Arabi nel 642. Nel 1930 lo scià Reza Pahlavi ordinò un ampio progetto di ricostruzione delle rovine. Esfahān divenne importante nel Cinquecento sotto la dinastia safavide con lo scià ‘Abbas I il Grande, il quale diede l’impronta architettonica della città che tuttora vanta. Venne eretta a partire dal 1629 su ordine dello scià ‘Abbas I il Grande, è una delle più rinomate dell’Iran islamico. Palazzo Ali Qapu che sorge anch’esso sulla grande piazza, venne eretto all’inizio del XVII secolo come residenza degli Scià di Persia. La cupola della Moschea dello Shaykh Loṭf Allāh vista dall’interno.

Moschea dello sceicco Lotfollah venne eretta fra il 1602 ed il 1619, durante il regno dello scià ‘Abbas I il Grande anch’essa sulla piazza sulla Piazza Naqsh-e jahān. Si-o-se Pol, che significa « Ponte dei 33 archi », detto anche « ponte Allāhverdī-Khān » è uno degli undici ponti della città. Considerato uno dei più famosi esempi dei ponti costruiti dalla dinastia Safavidi all’inizio del XVII secolo. Moschea dell’Imām », esempio dell’architettura islamica, di origine seicentesca. 900 anni di vita, è la più grande moschea in Iran. Cattedrale di Vank, cuore della Chiesa apostolica armena in Iran.

This entry was posted in Adolescents. Bookmark the permalink.